Il progetto

Una città senza barriere

Il progetto Padova per Tutti prevede una serie di iniziative (laboratori, seminari, festival di eventi, itinerari e performance) che hanno per obiettivo quello di promuovere una riflessione intorno al tema dell’accessibilità urbana e proposte di turismo padovano “per tutti” sapendo che una città più accessibile per i turisti lo sarà anche per i residenti.

Una necessità sentita (oltre che giusta)

La necessità di garantire l’accessibilità universale delle città d’arte emerge anche dai dati e dalle stime di ordine economico-turistico: secondo l’indagine “Osservatorio Vacanze Italiani” condotta da Doxa Europcar nel 2015, quasi 10 milioni di persone in Italia riscontrano problemi di accessibilità. Questa domanda, il cui impatto sul PIL ammonterebbe a 11,7 miliardi di euro, al momento non trova una risposta adeguata da parte degli operatori turistici. Le città accessibili non sono semplicemente le città che abbattono le barriere architettoniche, ma sono quelle che chiamiamo “smart cities”, città intelligenti, che avvicinano l’uomo e le tecnologie, perché queste ultime possano realizzare soluzioni adeguate alle esigenze delle persone.

Il progetto

Per approfondire il tema, comprendere quali siano le priorità e le azioni indispensabili da intraprendere vogliamo coinvolgere una rete di soggetti locali, pubblici e privati, che si occupano di disabilità, per pensare insieme, creare e promuovere iniziative ed eventi.